Celebrazione in Cattedrale presieduta dal Cardinale Romeo

Redazione

Celebrazione in Cattedrale presieduta dal Cardinale Romeo

- giovedì 05 Aprile 2012 - 18:57

Con la Messa Crismale inizia il Triduo pasquale.                                       

Assicurato servizio di assistenza alla comunicazione alle persone sorde.

PALERMO Inizia giovedì 5 aprile il triduo pasquale che culminerà con la Pasqua di risurrezione. Alle 9.30 la celebrazione della Santa Messa Crismale, l’unica che può essere celebrata nella mattina del Giovedì Santo in Cattedrale. Durante questa celebrazione, i sacerdoti rinnoveranno le promesse fatte al momento della sacra ordinazione. Verranno poi benedetti gli oli santi che saranno usati già a partire dalla Veglia pasquale e gli oli dei Catecumeni e degli Infermi e il Crisma. In tale occasione sarà fornito un servizio di assistenza alla comunicazione per le persone sorde. Il servizio è stato organizzato dall’Ufficio Pastorale Disabili, diretto da Rosa Maria Foti. Alle 18 sempre la santa Messa “Nella Cena del Signore” e la lavanda dei piedi che sarà fatta ai lettori e accoliti istituiti e ai ministri straordinari dell’Arcidiocesi. Alle 22 l’adorazione Eucaristica presso l’Altare della Reposizione.

Domani venerdì Santo alle 7.30, in Cattedrale, l’Ufficio delle letture e Lodi con la partecipazione del Seminario Arcivescovile e alle 18 la liturgia della Passione con la proclamazione della Passione di Gesù.

Sabato 7 aprile alle 22.30 la veglia pasquale durante la quale riceveranno i sacramenti della iniziazione cristiana (Battesimo, Cresima ed Eucaristia) quattro catecumeni, due in Cattedrale: Chebil Omar, della parrocchia “Mater Dei e Garofalo Naomi, della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù e altri due Davide Cavallaro, della parrocchia Santa Rosalia e Daniele Lago della Parrocchia Maria Santissima Addolorata a Pallavicino, li riceveranno nelle rispettive parrocchie. Domenica 8 aprile alle 11 il solenne Pontificale della Pasqua di Risurrezione e benedizione apostolica con annessa l’indulgenza plenaria.

 

 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta