Ossigeno per le cooperative

Redazione

Ossigeno per le cooperative

- giovedì 19 Aprile 2012 - 10:16

L’Ircac continua a pieno ritmo la propria attività  che in questi primi mesi dell’anno ha consentito di erogare finanziamenti a tasso agevolato a 83 cooperative per una somma superiore agli 11 milioni di Euro a un tasso di interesse annuo pari allo 0,90 per cento

Ventidue cooperative siciliane sono state finanziate dall’Ircac per oltre 2 milioni e 800 mila Euro. L’Istituto regionale per il credito alla cooperazione continua a pieno ritmo la propria attività  che in questi primi mesi dell’anno ha consentito di erogare finanziamenti a tasso agevolato a 83 cooperative per una somma superiore agli 11 milioni di Euro a un tasso di interesse annuo pari allo 0,90 per cento.

I più recenti  provvedimenti sono stati adottati dal commissario straordinario dell’Istituto, Antonio Carullo che ha deliberato crediti di esercizio, crediti a medio termine e finanziamenti indiretti, anche per pratiche di leasing, in favore di 22 cooperative siciliane. In particolare sono stati deliberati crediti a medio termine per le cooperative Sanità Domani di Augusta (Sr) che svolge servizi di assistenza sanitaria a domicilio e gestisce un poliambulatorio medico; New Beauty Point di Siracusa  che gestisce un negozio di profumeria  e Orizzonti di Termini Imerese (Pa) che gestisce uno stabilimento balneare. Crediti di esercizio  sono stati deliberati per le cooperative Saturno di Giardinello (Pa) che fornisce un servizio di refezione scolastica alle scuole del territorio; Matusalemme di Bagheria (Pa)  che fornisce assistenza domiciliare agli anziani e servizi per mense scolastiche; Siciliambiente di Palermo che gestisce una comunità alloggio per minori; Delma Service di Marsala (Tp)  che offre servizi di consulenza contabile e fiscale alle imprese; Barbapapà di Terme Vigliatore (Me) che gestisce una ludoteca.

Crediti di esercizio per lo start-up di impresa a cooperative di nuova costituzione sono stati invece approvati in favore della coop Elle di Cefalà Diana (Pa) che intende avviare una attività per la fabbricazione di infissi di vario genere; Kairos di Palermo per l’apertura di un piccolo ristorante; Concreart di Valguarnera (En) che confeziona  e commercializza, anche on line, abiti di propria creazione; Liberambiente Capaci  di Capaci (Pa) che si occupa di smaltimento rifiuti e attività connesse alla tutela dell’ambiente; Qualità Sicilia di Palermo che commercia bevande e Nuvola di Lipari (Me) per l’apertura di un negozio di  abbigliamento per bambini.

Nella stessa seduta commissariale, Carullo ha anche approvato, in virtù della convenzione fra l’Ircac e l’assessorato alle attività agroalimentari, il contributo interessi per le passività onerose di tre cooperative agricole, la Saturnia di Partanna (Tp), l’Ericina di Custonaci (Tp) e la Quadrifoglio di Fulgatore (Tp), mentre contributi interessi per finanziamenti provenienti dal sistema bancario sono andati alle coop Pietro Vittorietti di Palermo e CEC di Comiso. Infine, contributi interessi sulle pratiche di leasing sono stati deliberati in favore delle cooperative Euopea Servizi di Palermo, SE.PE di Petralia Soprana (Pa) e San Giuseppe onlus di Bagheria ( Pa)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta