La Federation Cup a Palermo

Ambra Drago

La Federation Cup a Palermo

- venerdì 15 Marzo 2013 - 08:00
La Federation Cup a Palermo

Il 20 e 21 aprile sulla terra rossa si sfideranno Italia e Repubblica Ceca, al Circolo del Tennis, guidato da Riccardo Polizzi.

Il 20 e 21 aprile sulla terra rossa si sfideranno  Italia e Repubblica Ceca,  al Circolo del Tennis, guidato da Riccardo Polizzi

di Ambra Drago

Il grande tennis torna al Circolo di viale del Fante a Palermo. Per volere della Federazione Italiana Tennis, è arrivato il momento per lo storico circolo  di ospitare il tennis femminile, con  la semifinale della Federation Cup.

L’evento si terrà il 20 e 21 aprile prossimi e vedrà sfidarsi l’Italia (tra le giocatrici di punta c’è la coppia Vinci-Errani) contro  la  la rappresentativa  ceca, tra le cui fila gioca anche Petra Kvitova, che ha vinto nel 2011 un torneo del Grande Slam di  Wimbledon.

 Abbiamo intervistato il presidente del Circolo, Riccardo Polizzi.

Presidente, si aspettava questo riconoscimento da parte della Federazione italiana tennis?

Ci abbiamo sperato in realtà fin dall’inizio, quando abbiamo saputo che la federazione puntava a realizzare la semifinale della Federation Cup sulla terra battuta e in un campo all’aperto. Date le esigenze abbiamo ritenuto che proprio noi, con la nostra affidabilità dal punto di vista organizzativo e le condizioni climatiche che offre la Sicilia, potessimo essere i favoriti, così è stato.

Cosa significa per lei e per il Circolo ospitare un evento così prestigioso?

Oltre ad amare il tennis come sport, ho l’onore di guidare questo circolo dal 2010; il mandato scadrà a maggio 2013. In questi anni anche se il Circolo non è stato più inserito nel circuito Tap, ha mantenuto costante il legame con la federazione, ha continuato a curare al meglio l’aspetto tecnico ed organizzativo delle sue strutture, facendo anche avvicinare molti giovani a questo sport attraverso i corsi Sat. Ritengo che la federazione abbia premiato il nostro impegno e la nostra serietà, dimostrata  anche negli anni precedenti, durante i 55 tornei realizzati e le 5 Coppe Davis ospitate. È un momento importantissimo per me,  per  il Circolo ma anche per Palermo. 

Nella due giorni quanti incontri si svolgeranno e quanti spettatori potranno essere ospitati nelle tribune del campo centrale?

Ci saranno in tutto cinque gare. Il sabato si giocheranno due singolari alle 13.30, e la domenica tre incontri alle 11.30 due  singolari più  un doppio. Il campo centrale sarà in grado di ospitare complessivamente 4.500 spettatori. 

Dove si  potranno acquistare i biglietti?

Oltre al servizio online dei circuiti Ticketone, all’interno del circolo sarà allestito un  botteghino.

A chi sarà affidata l’intera  macchina organizzativa?

La macchina organizzativa sarà affidata alla  MCA event di Milano. È la società che ha organizzato a Rimini i quarti di finale sempre della Federation Cup, molto esperta nel settore, inoltre supporta  tutti gli oneri economici, vorrei sottolineare il fatto che noi mettiamo a disposizione solo il luogo.

Pensa che la città, seppur nel momento di difficoltà economica, possa apprezzare e aver voglia di partecipare ad un grande evento come la Federation Cup?

È un evento che metterà in moto l’intera economia della città di Palermo. Sono previste circa 5000 giornate lavorative  e tantissime persone coinvolte tra  montatori tv, maschere, addetti alla sicurezza, ristoratori: sicuramente l’economia cittadina ne avrà giovamento. Palermo ha fame di sport, questo evento chiamerà a raccolta appassionati e curiosi, ne sono sicuro. 

Dal suo punto di vista, ritiene che nel corso degli anni il tennis si sia sganciato dall’etichetta di sport di élite? 

Ormai questo sport è più popolare, non è più di nicchia . I risultati conseguiti soprattutto dalle nostre tenniste hanno avuto un effetto traino: sono  infatti molti i  giovani che decidono di iniziare a giocare. 

Che rapporti ha con la macchina  amministrativa palermitana?

 Ho avuto  collaborazione da parte dell’amministrazione cittadina, tenuto conto delle difficoltà del bilancio comunale,  soprattutto riguardo alle location dove realizzare  le conferenze stampa e tutto ciò che riguarda i servizi.

Quale altro evento spera possa essere ospitato all’interno del Circolo?

Sarebbe bello concludere l’anno con un altro evento tennistico prestigioso, la Coppa Davis, intanto incrociamo le dita e speriamo che l’Italia maschile possa raggiungere la finale, il resto si vedrà…

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta