Torna Una marina di libri all’Orto Botanico di Palermo

Maria Grazia Sclafani

Torna Una marina di libri all’Orto Botanico di Palermo

- lunedì 29 Maggio 2017 - 08:11
Torna Una marina di libri all’Orto Botanico di Palermo

Da giovedì 8 giugno a domenica 11 giugno il festival dell’editoria indipendente “Una Marina di libri” promosso dal CCN Piazza Marina & Dintorni all'Orto Botanico di Palermo...

Da giovedì 8 giugno a domenica 11 giugno il festival dell’editoria indipendente “Una Marina di libri” promosso dal CCN Piazza Marina & Dintorni in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio torna tra i viali dell’Orto botanico di Palermo

 

di  Maria Grazia Sclafani

Saranno oltre 250 quest’anno gli eventi in programma in quattro giornate tra presentazioni, letture, laboratori e spettacoli per adulti e bambini, mentre in fiera saranno presenti 90 editori indipendenti nazionali e locali (20 le new entry), con uno speciale focus quest’anno dedicato all’editoria per l’infanzia con 10 delle migliori case editrici nazionali del settore e un vasto programma dedicato, curato dalla libreria Dudi, partner del festival. La fiera sarà allestita tra i viali dell’Orto e intorno alla Vasca delle ninfee, trasformando l’Orto Botanico in un meraviglioso giardino letterario di 10 ettari.

“L’Educazione nella costruzione della conoscenza; la cura di sé; educazione al cambiamento; alla consapevolezza, l’educazione sentimentale, ambientale, la cittadinanza attiva, la legalità – ha detto Valentina Ricciardo del comitato organizzativo – L’educazione è il tema conduttore dell’ottava edizione di Una Marina di libri 2017 che verrà raccontato attraverso musica, scrittura, natura, arte e letteratura”. logo_marina2017

Un marina di libri diventa il primo festival letterario accessibile del Sud Italia con servizi per la comunicazione e la mobilità alle persone con disabilità motorie, cognitive e sensoriali. In particolare, durante i principali eventi la comunicazione sarà resa accessibile alle persone sorde attraverso l’interpretazione simultanea in LIS (lingua dei segni italiana) e la sottotitolazione intralinguistica automatica in italiano tramite un software di riconoscimento del parlato (ASR, automatic speech recognition) con proiezione dell’interprete e dei sottotitoli sia in sala che in streaming, e alle persone cieche attraverso l’integrazione delle parti non parlate con un’audiodescrizione in diretta.
L’Orto botanico è la prima istituzione scientifica della città – ha detto Paolo Inglese, direttore del sistema museale dell’Ateneo – questo luogo racconta due secoli di storia. Non è un semplice giardino, non è un parco ma un museo, una istituzione scientifica. L’Orto Botanico ha il dovere di ospitare manifestazioni del genere e dal momento che pagare la cultura è un dovere abbiamo chiesto al pubblico un contributo simbolico per sostenere proprio l’Orto Botanico che con la marina di libri diventa un giardino letterario”. Aggiunge Rosario Schicchi, direttore Orto Botanico: “I libri sono cellulosa e tutto ciò che vediamo intorno a noi è cellulosa vivente. Siamo contenti di essere la casa di Una marina di libri”. “Questo appuntamento letterario di rilievo nel panorama culturale nazionale è diventato parte integrante della vita della città e del nostro Ateneo. Quest’anno la collaborazione tra UniPa e Una Marina di Libri assume un valore ancora più forte e legato alle mission dell’Università – dice il rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari – L’educazione, il tema di questa edizione, è in tutte le sue declinazioni uno dei ruoli principali che l’Università ha nei confronti della società. Con orgoglio sempre maggiore UniPa apre le porte dell’Orto botanico, uno dei gioielli del Sistema Museale, ai numerosi visitatori attesi per l’edizione 2017”.Una Marina di libri
Per ciascuna giornata, Una marina di libri proporrà sei appuntamenti fissi che costituiranno l’ossatura del festival, andandosi a integrare con le proposte culturali direttamente promosse dagli editori presenti in fiera.

“Stiamo già lavorando al programma del 2018 – spiega Antonio Sellerio – in vista di Palermo Capitale della cultura Una marina di libri diventerà un appuntamento ancora più importante”. E ancora dice Ottavio Navarra: “L’ambizione più grande che Una marina di libri può porsi è quella di conquistare i lettori”. “A Torino hanno una camera del silenzio, noi avremo 10 ettari di giardino letterario in cui famiglie, ospiti e tutti coloro che lo vorranno potranno leggere e confrontarsi in armonia con la natura”, ha detto Nicola Bravo, presidente del CCN Piazza Marina e dintorni.
Ogni mattina si inizia con l’EDICOLA, una rassegna stampa ragionata delle pagine culturali curata da grandi giornalisti nazionali e operatori culturali ospiti del festival: ad alternarsi nella lettura Marco Mondino, Marta Occhipinti, Vanessa Roghi e Massimo Maugeri.

Tra i protagonisti dell’ottava edizione, Maurizio de Giovanni, Walter Siti, Teresa Ciabatti, Federico Zampaglione dei Tiromancino, Vanni Santoni, Antonella Lattanzi, Giuseppina Torregrossa, Elena Stancanelli e tanti altri.

 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta