Le digital companies crescono, anche in Sicilia

Patrizia Romano

Le digital companies crescono, anche in Sicilia

- lunedì 15 Gennaio 2018 - 07:52
Le digital companies crescono, anche in Sicilia

Le digital companies crescono, rispondendo sempre più alle esigenze degli utenti, anche in Sicilia, seconda regione del Mezzogiorno per numero di imprese digitali...

Le digital companies crescono notevolmente, rispondendo sempre più alle esigenze degli utenti. E crescono anche in Sicilia, seconda regione del Mezzogiorno per numero di imprese digitali

 

di  Patrizia Romano

Secondo dati forniti dalla  We Are Social sull’uso dei social, dei canali e dei dispositivi digitali, risulta che, su scala mondiale, circa il 46 per cento della popolazione è compenetrato nel mondo digitale. Sono, infatti, 3,4 miliardi le persone che fanno uso di dispositivi di varia natura.
Gli utenti che utilizzano internet sono cresciuti del 10 per cento, circa, così come gli utenti che utilizzano i social media. I 10 paesi al mondo in cui Internet è più utilizzato sono tutti europei. Proprio in questi paesi, ogni utente dedica a internet una media di 5 ore al giorno, circa.
Come si è mosso lo scenario digitale nel corso del 2017? Cosa è cambiato rispetto agli anni precedenti?
Le piattaforme social più utilizzate a livello globale sono Facebook e Qzone.
In Italia, l’uso di Internet è del 63 per cento, pari a 38 milioni di persone connesse, più o meno. La penetrazione dei social, invece, è del 47 per cento, con 20 milioni di utenti attivi.
Oltre che un forte utilizzo, Internet in Italia ha anche una grande diffusione. Varia, anche la tipologia di utenti. E’ aumentata, infatti, pure l’età media. Molte persone over 50, usano internet.  Il 79 per cento degli utenti che utilizza internet e un abitué e accede a internet ogni giorno. Soltanto l’1 per cento vi accede ogni tanto.digital companies
La quota di traffico su internet avviene, perlopiù, da desktop, come computer dato sorprendentemente in crescita.
Sono 28 milioni gli utenti attivi sui Social Media in Italia, cioè il 47 per cento della popolazione totale. È davvero forte il dato degli accessi da mobile: ben 24 milioni di persone.
Le piattaforme social più utilizzate dagli utenti italiani sono Facebook, Whatsapp e Facebook Messenger, a cui seguono Google Plus e Twitter e, poi, Instagram.
Di fronte alle statistiche relative all’utilizzo dei dispositivi digitali e dei social, le digital companies crescono notevolmente, rispondendo sempre più alle esigenze degli utenti.
Crescono anche in Sicilia, dove le imprese che operano nel settore digitale sono complessivamente 7.480. La Sicilia è la seconda regione del Mezzogiorno per numero di imprese digitali.
Secondo dati forniti da Unincamere, da gennaio a settembre dello scorso anno ne sono nate 377 in più rispetto all’anno precedente. Il ruolo che queste svolgono nell’andamento economico dell’Isola è notevole.
Trapani con un tasso di crescita pari allo 0,91 per cento, determinato da 744 iscrizioni e 322 cessazioni avvenute nel terzo trimestre dell’anno. Seguono Messina con 875 iscrizioni contro 381 cancellazioni e un tasso di crescita dello 0,82 per cento, Enna, che registra, invece, 170 iscrizioni, 74 cancellazioni e Agrigento, in cui esistono 564 iscrizioni, anche se si registrano 309 cancellazioni. Nella parte alta della classifica anche Ragusa, Siracusa e Catania.
Penultimo e ultimo posto, Palermo e Caltanissetta rispettivamente in settima e ottava posizione con tasso di crescita pari allo 0,57 per cento.
Quasi la metà di queste aziende sono state fondate da giovani al di sotto dei 35 anni, che sono, senz’altro, quelli che scommettono sempre di più nel mondo della digitalizzazione

 

 

 

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta