Franchising, istruzioni per l’uso.

Patrizia Romano

Franchising, istruzioni per l’uso.

- martedì 04 Febbraio 2020 - 10:42
Franchising, istruzioni per l’uso.

Un sistema di collaborazione imprenditoriale per avviare una nuova impresa.

Franchising, istruzioni per l’uso. Vuoi avviare una nuova impresa, ma non vuoi partire da zero? Preferisci affiliarla ad un marchio già affermato?
C’è una nuova fetta di mercato, che ti consente un investimento redditizio. Si tratta di un’opportunità per chi sceglie di fare impresa da sé. Per giunta, con una garanzia in più: quella di investire in marchi noti.


Il franchising


Stiamo parlando del franchisingaffiliazione commerciale. Un sistema di collaborazione imprenditoriale nato per chi vuole avviare una nuova impresa, ma non se la sente di partire da zero. Pertanto, preferisce affiliarla ad un marchio già affermato.

Vuoi provarti, dunque, nel franchising, istruzioni per l’uso. Si stipula, così, un opportuno contratto tra le parti. Attraverso tale contratto, viene concesso l’insieme dei diritti. Una delle due componenti imprenditoriali concede all’altra un insieme di diritti, di proprietà industriale o intellettuale relativi a marchi, denominazioni commerciali, insegne, loghi, modelli, disegni, diritti d’autore, know how, brevetti, assistenza, consulenza tecnica e commerciale, inserendo l’affiliato in un sistema costituito da una pluralità di affiliati distribuiti sul territorio, allo scopo di commercializzare determinati beni o servizi.

Il francishing in cifre

Il franchisingaffiliazione commerciale è una pratica imprenditoriale che impazza su tutto lo Stivale. Si allarga ovunque, compreso nel sud d’Italia, dove miete successi in tutti i settori. Se al Sud, i centri commerciali subiscono una battuta d’arresto con un fatturato in calo dell’1,6 per cento, la Sicilia ha superato il Piemonte in terza posizione, registrando 4.362 franchisee, secondo dati dell’Unioncamere, e con nuovi punti vendita di marchi in franchising.
E ci sono ancora spazi di crescita. Fra i settori in crescita lo street food ambulante è tra i preferiti, perché è una ristorazione veloce ed economica.

Caratteristiche

L’azienda “madre”, che è un produttore di beni o servizi, concede all’affiliato, che di solito è un rivenditore indipendente, il diritto di commercializzare i propri prodotti o i propri servizi.
Quest’ultimo utilizzerà l’insegna dell’affiliante, la sua assistenza tecnica, la sua consulenza, i suoi metodi di lavoro, lo stile, l’arredo e quant’altro.
In genere, tutto questo viene offerto in cambio del pagamento di una percentuale sul fatturato (royalty).


Storia del franchising


Il franchising nasce intorno agli anni Trenta. Ma il maggiore successo, lo conosce negli anni Cinquanta.
I primi passi, vengono mossi con l’affermazione di piccoli ristoranti. Il successo vero e proprio, invece, arriva con alcune catene di fast food.
Negli ultimi anni, si è diffusa moltissimo la formazione di grandi catene in franchising nel settore della rivendita al dettaglio e, contestualmente, la crescita e diffusione del cosiddetto franchising solidale, in cui l’azienda affiliante si impegna a destinare l’intero ammontare delle royalty al finanziamento di progetti di solidarietà. Operazioni che, molto spesso, vengono svolte in collaborazione con associazioni umanitarie.
Va da sé, comprendere che il franchising consente all’azienda madre di avere una crescita esponenzialmente più veloce rispetto a uno sviluppo tradizionale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta