Il dentifricio? Lo facciamo in casa, è naturale e si risparmia

Associazione europea consumatori indipendenti

Il dentifricio? Lo facciamo in casa, è naturale e si risparmia

- martedì 04 Febbraio 2020 - 07:05
Il dentifricio? Lo facciamo in casa, è naturale e si risparmia

La crisi economica che ha colpito il nostro paese, ha portato le famiglie italiane a ricercare sempre più spesso degli stratagemmi per far quadrare i conti del menage familiare.
Quando oltre alla ricerca del risparmio si riesce anche ad avere un comportamento ecologico e consapevole dell’impatto ambientale delle nostre abitudini quotidiane, allora sì che diventa indispensabile scoprire tutti quei segreti che ci permettono di trovare tra gli scaffali di casa tutti quei prodotti che siamo soliti acquistare nei supermercati.
Con questo articolo, ho il piacere di mettere a vostra disposizione dei consigli utili sia per il risparmio che per il rispetto dell’ambiente e del nostro corpo.
Cominciamo dall’igiene del corpo, il dentifricio.
La natura ci mette a disposizione tutto ciò di cui abbiamo bisogno e quando usiamo il dentifricio dobbiamo riflettere che stiamo ingerendo delle sostanze che inevitabilmente entrano nel nostro organismo. Il problema si pone ancor di più quando a lavarsi i denti sono dei bambini piccoli ai quali è difficile, nei primi periodi, impedire l’ingestione accidentale del dentifricio.
Ecco che di seguito vi indico gli ingredienti di un dentifricio fai da te che con pochi euro vi darà una sensazione di pulizia inaspettata.

Ingredienti:
4 cucchiai di argilla verde ventilata per uso interno (disponibile in tutte le erboristerie e negozi bio);
1 cucchiaio di bicarbonato

Mescolare i due ingredienti e conservarli in un contenitore di vetro, con l’avvertimento di non intingere lo spazzolino nella polvere per evitare contaminazioni del prodotto.
Costo stimato per un anno di dentifricio € 6

*Nicolaia Lo Piccolo – Consulta Legale dell’Associazione Europea consumatori indipendenti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta