Lo shampoo? Meglio con prodotti naturali

Associazione europea consumatori indipendenti

Lo shampoo? Meglio con prodotti naturali

- martedì 25 Febbraio 2020 - 09:40
Lo shampoo? Meglio con prodotti naturali

Impariamo una ricetta che ci consentirà di lavare i capelli con prodotti naturali e renderli lucidi e vitali

Oggi spiegheremo come lavare i capelli con metodi 100% naturali, nel rispetto della nostra pelle ma soprattutto dell’ambiente.
Infatti, nessuno di noi riflette sul fatto che tutto quello che utilizziamo per lavarci, va a finire nel tubo di scarico e di conseguenza nei nostri mari.
Per comprendere l’impatto ambientale che ha un semplice shampoo, basta notare quanta schiuma produce sui nostri capelli una piccola quantità di prodotto.
Ebbene questa schiuma crea uno strato nella superficie delle acque, una sorta di pellicola che è in grado di soffocare molti pesci e avvelenare i gabbiani.
Dunque dobbiamo riflettere bene su ciò che utilizziamo per la nostra igiene quotidiana, perchè le nostre scelte, anche quelle che ci sembrano più banali, sono in grado di avere effetti che non avremmo mai voluto creare.
Questo cammino di consapevolezza non sempre è di facile attuazione, perchè non abbiamo gli strumenti e le conoscenze per realizzare dei prodotti naturali fai da te che siano in grado di sostituire con efficienza i prodotti commerciali.
Lo scopo di questa rubrica settimanale è proprio questo. Vi aiuteremo a sostituire, pian piano, tutti i prodotti utilizzati quotidianamente, per la vostra igiene personale.

La ricetta dello shampoo in polvere

Quello che vi descriviamo oggi è uno shampoo in polvere, ad impatto ambientale zero, testato personalmente per oltre un anno.
Vi assicuriamo che dopo 4 lavaggi i vostri capelli ritroveranno lucentezza, morbidezza e salute.
Non vorrete più tornare in dietro.
Vi consigliamo di preparavi una scorta e conservarla in un barattolo, va bene anche quello dello Yogurt da 1Kg (riciclare è sempre meglio).
Unica avvertenza, non potete preparare lo shampoo liquido in anticipo, poiché essendo privo di conservanti diventerebbe acido dopo poche ore.
Dunque conservate solo il preparato in polvere ed all’occorrenza in una ciotola utilizzate solo la quantità necessaria.

Ingredienti per un lavaggio capelli lunghi (per capelli corti dimezzare le dosi):
4 cucchiai di farina di ceci;
1 cucchiaio di zucchero semolato;
1-2 cucchiai di bicarbonato (2 in caso di capelli grassi);
1 cucchiaino di cannella in polvere;
2 gocce di tea tree oil (facoltativo).

Aggiungere acqua fino a raggiungere la consistenza di una crema fluida da applicare direttamente sul cuoio capelluto e non sulle lunghezze.
Non occorre strofinare, bensì è sufficiente effettuare un massaggio delicato per far penetrare il prodotto in tutti i punti.
Sciacquare con cura per non lasciare nessun residuo.
Il risultato del lavaggio, dipenderà da quanto bene verrà distribuito il prodotto su tutta la cute e dall’accuratezza del risciacquo, per eliminare ogni granello di farina.
L’ultimo risciacquo va fatto con acqua e aceto o acido citrico.
Nel prossimo articolo spiegheremo nel dettaglio il risciacquo acido, che è necessario per ripristinare il ph dei capelli e renderli morbidi e lucidi.

Autore: Nicolaia Lo Piccolo della Consulta legale dell’AIEC

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta