Feng shui, un’arte antica che viene dalla Cina

Patrizia Romano

Feng shui, un’arte antica che viene dalla Cina

- venerdì 27 Marzo 2020 - 07:10
Feng shui, un’arte antica che viene dalla Cina

Feng shui significa letteralmente vento su acqua e la definizione originale contiene già le parti fondanti di questa disciplina.

Sono sempre le cose semplici che mozzano il fiato. (Gandhi)

Feng shui per ritrovare l’armonia in casa. Vi è mai capitato di entrare in una casa sconosciuta e di avvertire immediatamente la sensazione di essere a vostro agio?
Vi siete mai seduti in un giardino dove tutto sembra trasmettere pace? Oppure, entrando in una stanza a casa vostra vi siete sentiti a disagio senza capire il perché?
Ciò che sembra un mistero per noi, occidentali civilizzati, può essere spiegato attraverso l’arte del Feng shui, l’antico sistema cinese per creare ambienti armonici che portino felicità, prosperità e buona salute.
Le forze della terra e del cielo possono essere equilibrate in un punto, ma in agitazione in un altro. Senza rendervene conto, con la posizione sbagliata di un tavolo o di un letto, con un albero troppo vicino alla vostra casa o la staccionata del giardino troppo alta, potreste avere bloccato l’armonioso flusso del Qi. Questi è l’energia vivificante che i cinesi ritengono fluirà attraverso i nostri corpi e nell’ambiente che ci circonda.

L’energia primordiale della natura

Un maestro di Feng shui identificherebbe subito la sorgente delle vostre preoccupazioni eviterebbe le giuste indicazioni per cambiare quanto interferisce con l’equilibrio naturale e con l’armonia delle cose causando il disagio che vi assale.
Gli antichi taoisti erano esperti in energia e grande osservatori e, quindi, mettendo a frutto l’esperienza acquisita e le capacità di compenetrarsi nelle cose, centrarono la loro attenzione sul movimento dell’energia primordiale della natura.

Vento su acqua

Se osserviamo la natura, possiamo individuare facilmente i due elementi che si muovono: l’acqua, nei piccoli e grandi fiumi, nei laghi e negli oceani, il vento virgola che soffia ovunque.
Feng shui significa letteralmente vento su acqua e la definizione originale contiene già le parti fondanti di questa disciplina.

Ma il Feng shui e molto di più che capire i vostri ambienti circostanti: esso può essere usato anche per aumentare la vostra fortuna. Da un lato, è un modo di interpretare le forze misteriose e nascoste del cosmo. Sotto altri aspetti può costituire un approccio pratico alla pianificazione degli ambienti di vita comuni, nell’impianto di spazi e strutture destinati alla pubblica fruizione, per l’orientamento scorretto di palazzi e quartieri della città.

Un’arte per trovare l’equilibrio

In tempi relativamente recenti, solo uno scienziato europeo è giunto a considerazioni che potremmo definire sovrapponibili a questa antica pratica. Harthmann, osservando i campi Elettromagnetici naturali e quelli derivanti dalle opere frutto dell ingegno umano, fece notare che questi, intrecciandosi tra loro, creavano dei punti di energia negativa e destabilizzante per gli equilibri naturali. Questi punti egli li chiamò ‘nodi’ e solo adesso sono conosciuti col nome del loro scopritore.

Oggi, sempre più persone si avvicinano all’antica arte del Feng shui, del vivere in modo armonico e sereno, anche se purtroppo si tratta spesso di un modo per essere trendy, sull’onda di quel fenomeno definito New age, spesso solo conseguenza di speculazioni superficiali su tematiche, invece, assolutamente serie, degne di attenta considerazione. E di approfondimento per tornare, in futuro, alla saggezza del passato.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta