#Adessorestoacasa. Dopo…andrò in vacanza nella bellissima Sicilia

Clara Di Palermo

#Adessorestoacasa. Dopo…andrò in vacanza nella bellissima Sicilia

- giovedì 09 Aprile 2020 - 07:01
#Adessorestoacasa. Dopo…andrò in vacanza nella bellissima Sicilia

AdessoRestoaCasa ma appena sarà possibile torneremo a viaggiare. Magari nella meravigliosa Sicilia, grazie a 32 soggiorni gratuiti. Vi raccontiamo di questa bellissima iniziativa.

#AdessoRestoaCasa. Dopo….Andrò in Sicilia. Uno slogan che identifica un’idea originale che si propone di promuovere, far conoscere e valorizzare il territorio dell’entroterra siciliano. Come? Coinvolgendo attivamente le persone che entrano in contatto sui social. Una formula semplice e vincente già sperimentata in occasione di Expo 2015 e lo scorso anno a FICO Eataly World.

L’iniziativa è promossa dalla Pro Loco di Caltanissetta e dalla uno@uno e mette in palio soggiorni gratuiti nell’isola.
Il fulcro sarà Caltanissetta che, proprio per la sua collocazione geografica al centro dell’Isola, è il punto di partenza ideale e strategico per gite alla scoperta di itinerari originali e ben organizzati.
Grazie all’adesione di numerose strutture alberghiere, alberghi diffusi e B&B siciliani, con il patrocinio del Comune di Agrigento, Montalbano Elicona, Montedoro ed altri, #AdessoRestoaCasa mette a disposizione 32 soggiorni gratuiti in altrettanti angoli incantevoli dell’isola a partire da Caltanissetta, cuore di Sicilia ancora poco conosciuto ma ricco di storia e paesaggi sorprendenti.

In palio ci sono anche soggiorni a Palermo, Agrigento- grazie all’adesione all’iniziativa del Distretto Valle dei Templi – Siracusa, Catania e la Riviera dei Ciclopi, Taormina, Marsala, Noto. E ancora soggiorni in borghi meravigliosi come Montalbano Elicona (eletto il più bel Borgo d’Italia nel 2015), Castiglione di Sicilia nel cuore del Parco dell’Etna, Gallodoro delizioso borgo nel messinese, Caccamo e Mussomeli con i loro magnifici castelli.
“Sin da subito dopo il lancio dell’iniziativa, il 6 aprile, dicono gli organizzatori, si è registrata al sito dell’evento #AdessoRestoaCasa, l’iscrizione di migliaia di utenti. Ma c’è ancora tempo per partecipare e tentare la sorte: infatti il termine scadrà il prossimo 25 luglio”.

Partecipare è molto semplice

Partecipare è semplice basta visitare il sito www.adessorestoacasa.it, registrarsi e sperare di essere uno dei fortunati vincitori.
La formula, che ha già riscosso grande successo, come dicevamo, sia a Expo 2015 che lo scorso anno a FICO Eataly World, viene riproposta in un momento storico particolare, visto il distanziamento sociale cui siamo costretti per via del Coronavirus. #AdessoRestoaCasa viene riproposta proprio con l’intento di diffondere un pensiero e un sentimento di speranza e positività: adesso non possiamo muoverci, restiamo a casa con la speranza di poter fare presto un bel viaggio in Sicilia.

Il settore turistico, tra l’altro, è stato uno dei primi a patire le conseguenze del diffondersi della pandemia, con un crollo di prenotazioni e disdette a raffica in tutti i territori. Agenzie di viaggi e tour operator sono stati costretti a mettere il personale in cassa integrazione e chi si occupa di incoming, ossia di far venire turisti stranieri in Italia, si trova in serie difficoltà. Negli ultimi anni il movimento turistico lungo lo stivale ha registrato un costante aumento degli stranieri fino ad assestarsi a poco più del 50% del totale dei turisti.
Come ci ricorda il Centro Studi del Turing Club Italiano, se per gli italiani il periodo delle vacanze inizia con la chiusura delle scuole e, quindi da metà giugno in poi, per gli stranieri il periodo dei viaggi è sempre iniziato in maggio. Questo dato, legato alla pandemia e al periodo di look down in cui ci troviamo non solo in Italia, ma in gran parte dell’Europa, ci fa capire che la situazione non è certamente delle più felici.

Un messaggio di positività

Ma in questo quadro non certo incoraggiante, c’è chi vuole dare spazio alla speranza e alla positività. Sono, appunto, gli organizzatori dell’iniziativa #AdessoRestoaCasa che vogliono diffondere la speranza di tornare a una normale quotidianità che oggi sembra così lontana. Quando tutto sarà finito torneremo a uscire, a viaggiare e guardare con spirito diverso città, paesi, borghi e tradizioni, godendone appieno e vivendone ogni istante.
Bisogna rilanciare il turismo nostrano falcidiato da questa crisi epocale e improvvisa che ha visto un crollo verticale del fatturato con perdite di oltre 7 miliardi. Ma proprio guardando al “dopo” il turismo rappresenta il settore da cui ripartire per rilanciare l’economia.

L’Etna

L’intervista

Il Presidente della ProLoco di Caltanissetta, Giuseppe D’Antona, ci racconta come nasce l’idea di #AdessoRestoaCasa e come si è riusciti a coinvolgere operatori turistici e Comuni.
“L’idea nasce grazie alla creazione di TASTE&WIN da parte di Giuseppe Cannavò, esperto comunicatore nostro socio Pro Loco, idea che abbiamo applicato per la prima volta  in occasione dell’EXPO Milano e della festa dei Comuni a FICO e della Settimana Santa. Un nuovo modo di comunicare e di valorizzare il territorio attraverso i media tradizionali e social che ha avuto anche un riconoscimento allo Smau di Napoli nel 2016 , come moderno modo di comunicare. Un sorteggio consentirà ai vincitori di venire in Sicilia a soggiornare gratuitamente, grazie alla disponibilità data da titolari di alberghi e B&B”.

Un successo tra gli operatori

“Abbiamo altresì riscontrato interesse da parte del Comune di Agrigento e Montalbano Elicona che ha dato la disponibilità e messo in palio 10 ben soggiorni. L’esperienza degli anni passati ha dato risultati tangibili. E questo, sia in termini di aumento di strutture alberghiere che nella classifica del Sole 24 ore, che ci ha visti lo scorso anno collocati al 27° posto nel settore della permanenza turistica a Caltanissetta, quando nel 2015 eravamo ultimi. ci aspettavamo una maggiore adesione. 
A chi si  rivolge, principalmente questa iniziativa? Avete potuto verificare che tipologia di visitatore ha aderito tra le migliaia che hanno risposto?
“L’adesione all’evento ovviamente si rivolge a partecipanti provenienti da fuori isola, ma molti siciliani concorrono ai premi e ne abbiamo già avuto ospiti in passato. In occasione dell’EXPO, ad esempio, abbiamo avuto vincitori cinesi che sono venuti a trascorrere due settimane a Caltanissetta in occasione della Settimana Santa. I partecipanti in genere sono di qualsiasi appartenenza generazionale e professionale”.

Come saranno strutturati i soggiorni messi in palio?

“Tutto è illustrato nel regolamento consultabile e scaricabile nel sito dell’evento www.AdessoRestoaCasa.it, compreso l’elenco dei premi. Le strutture elencate hanno messo a disposizione i buoni sconto del 100% dei servizi illustrati, assolutamente a titolo  gratuito, e due persone potranno pernottare 4 notti”.
Avete previsto qualche soggiorno/itinerario particolarmente adatto a famiglie con bambini?
“In genere il soggiorno inizia a Caltanissetta, che per la sua centralità consente di muoversi a raggiera e dista più  o meno un’ora da importanti mete turistiche quali Agrigento, Cefalù,  Piazza Armerina, Catania, Palermo. In genere più che bambini sono adolescenti e seguono i genitori nei loro itinerari. Facciamo visitare Caltanissetta e dintorni e poi sono liberi di scegliere tra diversi itinerari. Spesso li accompagniamo per rendergli il soggiorno più gradevole. Sul sito di Taste&Win si possono vedere i filmati dell’esperienza di alcuni precedenti vincitori”.  

Infrastrutture carenti

Dalla vostra esperienza, come si evolve il turismo nell’entroterra siciliano? Qual è la condizione delle infrastrutture?
“Negli ultimi 5 anni il turismo a Caltanissetta e dintorni ha avuto una evoluzione esponenziale. I B&B si sono quintuplicati,  da 10 a 60 circa a dimostrazione che esiste un segmento del mondo turistico che si organizza in modo esperienziale il viaggio e sceglie di soggiornare a Caltanissetta per la sua posizione e per le strutture nuove e ben tenute. Ovviamente le infrastrutture sono quelle tipiche della nostra regione. L’unica opera di rilievo è la nuova strada veloce per Agrigento, ma c’è ancora molto da fare in merito ad un equilibrata presenza di infrastrutture stradali e ferroviarie all’altezza del compito. Fortunatamente il viaggiatore oggi cerca altro: cibo, panorami e tradizioni, e non solo le solite mete conosciute. Noi siamo in grado di rispondere alle loro aspettative”.

Voglia di spensieratezza

Più voglia di uscire dall’isolamento da Coronavirus o reale interesse per le mete proposte? Avete avuto modo di registrare l’opinione di qualcuno degli utenti?
“Abbiamo voluto guardare positivamente al dopo Covid 19. Sicuramente dopo la quarantena e le difficoltà a cui andremo incontro, fare un bel viaggio come quello che proponiamo è sicuramente una boccata d’ossigeno per chi riceve il premio e un modo di ricominciare per chi ospita. Non conosciamo a priori chi saranno i nostri utenti. La nostra impressione è che, vista la grande partecipazione, il messaggio, se volete anche di solidarietà, sia stato ben compreso ed accettato”.

Di seguito vi proponiamo due video che rendono bene l’idea della vacanza di cui potranno godere i 32 vincitori di #AdessoRestoaCasa

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta