Olio d’oliva, oro verde

Patrizia Romano

Olio d’oliva, oro verde

- martedì 14 Luglio 2020 - 07:00
Olio d’oliva, oro verde

Una produzione d'eccellenza, quella dell'olio d'oliva, vanto del nostro paese, che adesso potrà beneficiare di incentivi.

Una delle piante più antiche e leggendarie che ha tracciato un percorso nella storia dei popoli.

L’ulivo ha sempre rappresentato il patrimonio storico culturale pure della Sicilia. Nel corso degli anni, ha conosciuto periodi di

Nell’ultimo anno, la Sicilia ha prodotto 31.000 tonnellate, circa, di olio, confermandosi la terza regione italiana nel settore oleario. Terza, soltanto alla Puglia e alla Calabria.
La produzione realizzata tra il 2019 e il 2020 consentirebbe alla Sicilia un attimo di respiro, dopo il crollo di due anni fa. Come tutti i settori, però, il pericolo delle conseguenze del Covid è in agguato e rischia di mandare all’aria un’annata particolarmente generosa.

Un fondo di garanzia

Per arginare tale rischio, arriva un fondo di garanzia di oltre 6,9 mln di euro. Un fondo, messo a disposizione delle Organizzazioni di produttori di olio d’oliva e di olive da mensa italiane, nonché delle relative Associazioni.

Il contributo nasce per iniziativa del Ministero delle Politiche Agricole, la Cassa depositi e prestiti. E verranno erogati attraverso la “Piattaforma garanzia olio” di  Borsa merci telematica italiana.

Si tratta di un fondo di garanzia di oltre 6,9 mln di euro. Verrà gestito dal Consorzio fidi ConfeserFidi, che consentirà l’accesso a finanziamenti bancari di importo compreso fra 50mila e 2,5 milioni di euro ciascuno. La durata sarà di 12 mesi, con unagaranzia aggiuntiva per l’80% prestata da ConfeserFidi.

Rimediare al disastro Covid

Attraverso l’incentivo, verrà data l’opportunità di acquistare una maggiore quantità di olio e di olive. L’acquisto maggiorato ha come obiettivo un maggiore incremento di produzione e di promozione del prodotto finale.
L’altra finalità è quella di contenere gli squilibri potenzialmente provocati dal Covid 19. Infine, si vuole favorire il rilancio delle attività di un comparto già fortemente colpito da una campagna 2019 decisamente negativa. La peggiore degli ultimi vent’anni. Si è registrato, infatti, un forte calo di vendite sia all’ingrosso sia al dettaglio.
140 mln di euro è la cifra de prestito messo a disposizione.

Richiedere i finanziamenti entro dicembre 2020

Gli aiuti statali si potranno richiedere fino al prossimo dicembre 2020. Il finanziamento potrà essere richiesto su   www.confeserfii.it/prodotti/garanzia-fidi/piattaforma-garanzia-produttori-olio/ o telefonando al numero  0932834400. Lo scorso anno, soltanto 5 associazioni hanno richiesto finanziamenti, per un totale di 1,27 milioni di euro.  

La ripresa della filiera olearia, così tanto compromessa da tanti fattori, non per ultimo, il Covid, è tutta nelle mani di questa iniziativa.
La produzione media in Sicilia si aggira tra le 45/50 cmila tonnellate. La Sicilia è una Regione che non riesce a soddisfare il proprio fabbisogno alimentare, che oscilla tra i 10 e i 10,50 Kg pro capite. Pertanto, è costretta ad importare prodotto dall’estero per soddisfare il fabbisogno interno. Tradotto in cifre, significa che, per soddisfare interamente il mercato italiano, avremmo bisogno di produrre intorno alle 400 mila tonnellate di olio.

Prodotto di qualità

La Sicilia ha rivolto la propria attenzione, prevalentemente sul prodotto di qualità dalle forti caratteristiche sensoriali ed organolettiche.
Purtroppo, però, questo rappresenta un lusso che mal si addice alla frammentarietà delle aziende, all’alternanza annuale di questo tipo di produzione, al clima altalenante e imprevedibile, e così via. Tra l’altro, il settore della qualità, sappiamo bene, che quest’anno, ha subito l’ulteriore contraccolpo provocato dal Covid. Infatti, la chiusura della ristorazione, di enoteche, centri di agriturismo ha ridotto la fornitura di queste eccellenze produttive, cioè degli oli di qualità, con una forte perdita di bilancio.
L’olio d’oliva è un alimento naturale, apprezzato sia per il suo pregio gastronomico sia per le sue proprietà nutrizionali, terapeutiche ed edonistiche. L’olio di oliva è il più prezioso per la nostra salute. Il suo consumo contribuisce a prevenire molte malattie croniche. Tanto da essere indicato nella dieta mediterranea.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta