Serie C: focus sui tre gironi della terza serie

Redazione

Serie C: focus sui tre gironi della terza serie

- martedì 30 Novembre 2021 - 15:52

Resta uno degli sport più popolari in assoluto: il calcio interessa milioni di persone, anche nelle serie minori

Un terzo del campionato di Serie C è ormai alle spalle e i tempi appaiono maturi per tirare dei primi bilanci sulla stagione in corso. In tutte e tre i gironi della terza serie nostrana regna l’equilibrio, ma ancora una volta il Girone C sembra essere destinato a riservare sorprese ed emozioni a non finire.

Il Palermo mette nel mirino il Bari

Dopo una partenza con il freno a mano tirato, nelle ultime settimane il Palermo ha finalmente ingranato la marcia giusta e ora i rosanero sono lanciatissimi verso la vetta della classifica attualmente occupata dal Bari. Ancora una volta i pugliesi, come testimoniato dalle scommesse sportive online sembrano essere i favoriti indiscussi per la promozione in Serie B, ma come già accaduto nelle ultime due stagioni siamo certi che le sorprese non mancheranno. Grazie ai goal dei soliti Fella e Brunori il Palermo è reduce da sei risultati utili consecutivi che hanno permesso ai siciliani di risalire velocemente la classifica e di accorciare proprio sui pugliesi che a inizio stagione avevano tentato la fuga. Fuga prontamente stoppata dalla squadra di mister Filippi che ha finalmente invertito la rotta e che ora inizia a credere nell’impresa. Sono diverse però le squadre che nel Girone C hanno dimostrato di poter lottare per la promozione sino al termine del campionato e tra queste non possiamo non menzionare il Catanzaro, l’Avellino e il Taranto che sembrano pronte per tornare sui palcoscenici che più gli competono.

Il Sudtirol domina il Girone A, alla Reggiana non riesce la fuga nel Girone B

Mentre nel Girone B e in quello C regna l’equilibrio, nel girone settentrionale c’è una squadra che sta letteralmente sbaragliando la concorrenza. Stiamo parlando del Sudtirol che da anni dimostra di avere un progetto ambizioso e importante ma che ora pare aver compiuto il definitivo salto di qualità. Gli altoatesini guidano la classifica con sette lunghezze di vantaggio sul Renate secondo grazie a 36 punti conquistati con 19 goal fatti e solo tre subiti che fanno della squadra di mister la meno battuta d’Europa. Nel Girone B, invece, la Reggiana continua a guidare il gruppone ma nelle ultime giornate ha dilapidato un vantaggio significativo sulle inseguitrici. Soprattutto il Modena sembra aver ingranato la marcia giusta e ora i canarini tornano a credere nella Serie B in compagnia del Cesena che invece è al terzo posto in classifica. Siamo sicuri che da qui al termine della stagione le sorprese non mancheranno, ma per ora i reali valori in campo sembrano delineati. Mentre il Sudtirol si avvia alla promozione diretta senza particolari patemi d’animo, nel Girone B regna l’equilibrio e tutto si deciderà nelle ultime giornate. Una situazione analoga la troviamo nel girone meridionale dove il Bari tenta la fuga ma le inseguitrici continuano a non commettere passi falsi. Il Palermo dopo anni difficili torna a credere nella Serie B​ma da qui al termine della stagione la squadra allenata da Filippi dovrà necessariamente continuare a esprimersi sui livelli cui ci ha abituato nelle ultime settimane se vorrà beffare in volata i pugliesi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta