In monopattino con la patente

La convivenza fra automobili e monopattini è percepita come un problema da risolvere. Per questo, Unesca e Voi Tecnology hanno firmato il primo accordo in Italia, che prevede la realizzazione di un modulo aggiuntivo al consueto corso di formazione per il conseguimento della patente. Questo consentirà di guidare il monopattino in sicurezza con piena consapevolezza e un'adeguata preparazione di guida

Hikikomori “Stiamo in disparte”

Un fenomeno dalle proporzioni sempre più dilaganti, che spinge, volontariamente, i giovani, ad una forma di auto isolamento. E' lo Hikikomori. Cause, sintomi, conseguenze e soluzioni. Ne parliamo con Marcella Greco, coordinatrice dell’associazione siciliana

Rita Barbera: «Palermo e la Sicilia per un 25 aprile non divisivo»

In occasione della festa della Liberazione che si celebra oggi, è più che mai necessario pensare in maniera condivisa a questa giornata e a quel 25 aprile 1945 quando, al termine del secondo conflitto mondiale, l’Italia riuscì a liberarsi dall’occupazione nazista e dal regime fascista. Rita Barbera per un 25 aprile non divisivo

25 Aprile 1946, per non dimenticare

Per tutti il 25 aprile 1946 è un giorno di festa nazionale, segnato in rosso sul calendario. Ma in pochi, dai settant’anni in giù, conoscono i contenuti della ricorrenza

Festa della Liberazione 2022

25 Aprile 1946. Oggi, Festa della Liberazione 2022. Dopo 76 anni, è ancora l'occasione per fare riflettere i giovani sul valore della libertà

Farmacovigilanza e ricerca per tutelare la nostra salute

La tendenza a cercare sul web la cura a un malanno è molto comune ma i rischi di affidarsi a cure fai da te sono tanti: secondo il Censis sono addirittura il 34% gli italiani che cercano informazioni sulla rete e sui social. Con rischi elevati per la salute. Per questo esiste la farmacovigilanza e i professionisti qualificati che se ne occupano, come Fabiola Polizzi, giovane biologa siciliana, all'interno di un progetto di ricerca promosso da FIL e Credit Agricole Italia. L'iniziativa consentirà alla giovane risorsa di lavorare a due importanti protocolli clinici no profit sviluppati da FIL: uno sul linfoma diffuso a grandi cellule B in pazienti anziani, l'altro sul linfoma follicolare ad elevato carico tumorale.