Usucapione, limiti e diritti per una eventuale compravendita

È possibile disporre di un bene immobile acquistato per usucapione, in assenza di una sentenza che accerti l’avvenuta usucapione stessa? Il problema, di indubbia utilità pratica, è stato risolto positivamente dalla Suprema Corte di Cassazione, la quale, con stupore dei commentatori e degli operatori del diritto (soprattutto dei notai), ha ammesso tale possibilità.

Cessazione degli effetti civili e nullità canonica del matrimonio

La delibazione della sentenza canonica di nullità determina il travolgimento delle statuizioni economiche contenute nella sentenza civile di divorzio non passata in giudicato, o comunque la cessazione della materia del contendere nel giudizio vertente sull'assegno divorzile, in quanto esso presuppone necessariamente la validità dell'atto matrimoniale e del conseguente vincolo venuto meno