Carta Rei. On line modalità presentazione istanze

Redazione

Carta Rei. On line modalità presentazione istanze

- venerdì 01 Dicembre 2017 - 10:23
Carta Rei. On line modalità presentazione istanze

E’ possibile è possibile presentare le istanze per l’ottenimento della carta Rei (Reddito di inclusione sociale) presso le otto circoscrizioni dal 01/12/2017 con prenotazione telematica

Carta Rei. Si comunica che è possibile presentare le istanze per l’ottenimento della carta REI (Reddito di inclusione sociale) presso le otto circoscrizioni dal 01/12/2017, esclusivamente previa prenotazione telematica.
Il servizio di prenotazione sarà attivo dalle ore 14,00 del 30/11/2017 senza soluzione di continuità, nel sito istituzionale.
Le istanze potranno essere presentate, già debitamente compilate, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,30.
All’istanza dovranno essere allegati:
– copia di valido documento d’identità;
– copia fronte/retro del codice fiscale;
– copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, attestato di soggiorno o attestato di soggiorno permanente per i cittadini comunitari o loro familiari;
– in caso di gravidanza, documentazione medica rilasciata da una struttura pubblica,  (nel caso sia il solo requisito posseduto, la domanda può essere presentata non prima di quattro mesi dalla data presunta del parto).
I richiedenti devono presentarsi allo sportello muniti, anche, della versione originale dei documenti allegati e di copia della prenotazione.
Il Rei di fatto sostituisce il Sostegno all’inclusione attiva e l’assegno di disoccupazione Asdi.
Partirà dal 1° gennaio 2018, e sarà composto di due parti. Un assegno mensile, che avrà un importo variabile secondo le dimensioni del nucleo familiare e altre variabili. E un progetto personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo.
Potranno accedere al Rei le famiglie con valore ISEE non superiore ai 6mila euro, indicatore ISRE non superiore ai 3mila euro, patrimonio immobiliare, esclusa la prima casa, non superiore ai 20mila euro. E un patrimonio mobiliare non superiore a 10mila euro. Per il patrimonio immobiliare la soglia si riduce a 6mila euro per i nuclei familiari composti da una persona e a 8mila euro per i nuclei composti da due persone.
Nella erogazione del reddito di inclusione sociale verrà data la precedenza alle famiglie con figli minorenni o disabili, donne in gravidanza e disoccupati con età superiore ai 55 anni.
Il sussidio sarà caricato sulla Carta Rei, che sostituirà la Carta Acquisti. Metà dell’assegno potrà essere prelevato in forma di contante, e l’altra metà speso in negozi convenzionati.
Info sul sito del Comune di Palermo (www.comune.palermo.it) al link: https://www.comune.palermo.it/noticext.php?id=16502