Sabrina Figuccia: “Mercatini rionali, il regno di caos ed anarchia”.

Sabrina Figuccia: “Mercatini rionali, il regno di caos ed anarchia”.

- giovedì 30 Gennaio 2020 - 14:18
Sabrina Figuccia: “Mercatini rionali, il regno di caos ed anarchia”.

Nella foto i resti del mercatino di Viale Campania, a Palermo. "Igiene e pulizia sono sconosciute", dice la Figuccia.

Mercatini rionali come luoghi in cui l’igiene è sconosciuta. “Alimenti sparsi per terra, teste di pesce, sacchetti pieni di escrementi umani, residui vegetali, tutti disseminati sull’asfalto e sui marciapiedi come se la strada fosse un letamaio. È questo il desolante panorama con cui  ogni santo giorno sono costretti a fare i conti i palermitani che hanno la sfortuna di vivere o lavorare nelle strade e nelle piazze dove si svolgono i  mercatini rionali, ormai diventati il regno incontrastato del caos e dell’anarchia”. 

Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc di Palermo, che prosegue: “E’ un lungo e disperato appello quello lanciato dall’associazione Comitati Civici, che, in una lettera-denuncia scrive: “Crediamo che in nessuna città italiana né europea si verifichi quello che a Palermo viene ritenuto normale, “tanto poi la Rap pulisce”…, dove è consentito ai mercatari, in dispregio di qualsiasi norma igienica, di insozzare in questo modo il suolo pubblico.

Mercatini rionali come zone franche senza legge

“Come se non bastasse, gli operai della Rap vengono distolti dal compito di ripulire ordinariamente la città per affrontare ogni giorno la pulizia straordinaria di questi immensi letamai. L’asfalto resta impregnato da una puzza insopportabile, come sanno bene i residenti, che lo denunciano da anni senza alcun riscontro da parte delle Istituzioni. Inoltre, la mancanza di gabinetti chimici, di contenitori per la differenziata, l’assoluto disprezzo delle regole vigenti rendono questi mercatini rionali zone franche, dove la legge non viene fatta rispettare”.

Insomma, verrebbe da dire: pulizia ed igiene, queste sconosciute. Nei prossimi giorni, chiederò al presidente Arcoleo di convocare un tavolo tecnico in Settima Commissione, a cui inviteremo naturalmente i responsabili dell’associazione, per discutere su tutte le problematiche del regolamento sui mercati, che è carente in tanti aspetti, dall’individuazione degli stalli per i commercianti alla pulizia durante e dopo lo svolgimento delle operazioni di vendita”.

Ufficio Stampa: Gaetano Talluto