Assegnati gli oscar del Mediterraneo

Redazione

Assegnati gli oscar del Mediterraneo

- sabato 09 Gennaio 2016 - 17:27
Assegnati gli oscar del Mediterraneo

Come ogni anno l’Accademia di Sicilia premia le personalità che si sono distinte nei vari settori dell’arte, della cultura, dell’imprenditoria e del volontariato.

di Pippo La Barba

I premi sono stati consegnati a Palermo l’8 gennaio presso il teatro Savio nel corso di una serata allietata da esibizioni artistiche di diverso genere. Ha presentato Salvatore Fazio. Nel corso della manifestazione si sono esibiti il tenore Fabrizio Corona (tra i premiati) e il Coro Pontis Mariae, diretto dal maestro Tony Caronna e con la   maestra Roberta  Oliveri al piano.

Ospite d’onore la nota scrittrice, poetessa, antropologa Sara Favaro’, che nella circostanza assieme all’attrice Katiuska Falbo (anche lei tra i premiati), nella veste di cantastorie ha rievocato la vicenda della Baronessa di Carini.

L’Oscar del Mediterraneo, giunto alla XI edizione, viene attribuito annualmente ad insigni cittadini italiani o naturalizzati tali che si sono particolarmente distinti, ciascuno nel proprio settore professionale, contribuendo allo sviluppo sociale, economico e culturale del nostro Paese e non solo.

Tony Marotta (nella foto), presidente dell’Accademia di Sicilia, che da oltre trenta anni svolge attività socio culturali, attribuendo premi e riconoscimenti a personalità di eccellenza (nel 2004 anche Papa Giovanni Paolo II – premio “Pigna d’oro pace nel mondo”), ha dichiarato: È doveroso sottolineare che il riconoscimento, durante il suo percorso, è stato fino ad oggi assegnato ad illustri personalità del mondo dell’arte, dell’imprenditoria e del sociale. I premiati sono personalità di eccellenza che la Commissione Giudicatrice del Premio, su segnalazioni che pervengono alla nostra Presidenza, ha scelto con severità, oculatezza e scevra da ogni condizionamento o preconcetto”.

I premiati della XI edizione sono: per l’arte teatrale, Katiuska Falbo; per il folklore, il gruppo “Trinacra Bedda” e la cantante Irene Gambino; per la poesia, Giovanna Alletti; per la musica leggera, Mirko Ciulla e Alessio Scarlata; per la musica lirica, il tenore Fabrizio Corona; per la sezione arte e cultura, Paolo Brancati, docente di recitazione, regia teatrale e cinematografia, l’attore e docente di arte drammatica Tony Colapinto, l’avvocato Giulio Cusumano,  promotore di attività artistiche e teatrali; per le attività sportive, il pugile professionista Benny Cannata; per l’impegno sociale,  Maria Vermiglio, vicepresidente e fondatrice dell’associazione “Antilia”; per l’impegno animalista, Claudia Palazzolo. Un premio speciale alla carriera è stato attribuito al professor Antonio Giordano, docente, attore teatrale, scrittore e autore di testi per il teatro.