Concerto a Palazzo delle Aquile

Redazione

Concerto a Palazzo delle Aquile

- venerdì 18 Dicembre 2015 - 08:38
Concerto a Palazzo delle Aquile

Domenica 20 dicembre, alle ore 17:30 nell’Atrio di Palazzo delle Aquile, si terrà un concerto “Sulle note di musica tradizionale polacca – Dialogando con Oscar Kolberg ” che vedrà in scena due musiciste polacche  Ania Broda& Iwona Sojka, particolarmente attive e brillanti sulla scena attuale della musica folkloristica polacca.

Il concerto sarà un’altalena di note musicali, tra voce bianca,  salterio musicale e violino, che portano gli ascoltatori nella colorata e gioiosa Polonia Nordica , terra ricca di particolari, un mosaico culturale influenzato dai paesi vicini.

L’asse centrale del concerto si fonda sul dialogo musicale  con l’ etnografo Oscar Kolberg ( 1814-1890), uno dei più grandi compositori   folkloristici d’ Europa del XIX secolo , il quale durante la sua vita ha pubblicato 33 volumi di monografie regionali,  che raccolgono l’ immagine fedele e genuina dell’arte e della cultura popolare polacca. I volumi  “Masuria prussiana”, “Lituania” e “Pomerania ” saranno  fonte di ispirazione e soggetto per il dialogo musicale, al quale si aggiunge  anche la  “Warmia”, che  è luogo d’identificazione culturale dell’artista Ania Broda,  non descritta  nelle raccolte dell’etnografo ottocentesco. L’arista  racconta nuovamente e fa  rivivere la sua storia. Vilnius dulcimer, uno strumento particolare  di legno a corda, gli consente di muoversi magistralmente nel tempo e nello spazio. Ad accompagnarla con il violino  sarà Iwona Sojka.

Alla realizzazione del progetto hanno contribuito il Comune di Palermo, l’Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma,  in collaborazione con Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Palermo e la  Consulta delle Culture.

“Palermo come città  modello – ha detto il sindaco Leoluca Orlando -, mostra ormaistoricamente una grande apertura verso le comunità presenti nel suo spazio cittadino. Il Comune di Palermo in collaborazione con la Consulta della Culture, sempre più incisamente mette in luce i caratteri essenziali dell’identità multiculturale della città”.

Organizzatore del concerto – Associazione Europa Condivisa – Wspólna Europa