Restiamo attivi sul posto di lavoro ed anche a casa con il progetto Active Businesses!

Restiamo attivi sul posto di lavoro ed anche a casa con il progetto Active Businesses!

- giovedì 26 Novembre 2020 - 10:54
Restiamo attivi sul posto di lavoro ed anche a casa con il  progetto Active Businesses!

Ci sono ancora modi in cui i dipendenti possono #BeActiveAtHome, rimanere coinvolti e in salute. Il progetto Active Businesses ci mostra come!

La pandemia globale significa che non sarà sempre possibile accedere a palestre e corsi di fitness e, con l’introduzione dello smart working da parte di molte aziende, casa è diventata il luogo di lavoro per molti.
Nonostante queste sfide, ci sono ancora modi in cui i dipendenti possono #BeActiveAtHome, rimanere coinvolti e in salute. Il progetto Active Businesses ci mostra come!


Il 70% degli impiegati in Italia ha notato significanti benefici positivi nel partecipare al progetto

Il progetto evidenzia il ruolo importante del posto di lavoro nell’aumentare l’attività fisica e il benessere dei dipendenti, senza costose implicazioni finanziarie. Inoltre, mostra quanto sia essenziale continuare a fare attività per il benessere fisico e mentale. Ha anche dimostrato di aumentare la produttività, la motivazione e creare una cultura lavorativa positiva.


Il workshop

Questo workshop di attività fisica mostrerà i risultati del progetto Active Businesses, che ha sviluppato un programma che combina una serie di esercizi pratici, che possono essere facilmente incorporati nella vostra giornata lavorativa, per evitare inattività e uno stile di vita sedentario.

Aperto a chiunque lavori da casa

Aperto a chiunque appartenga al mondo del lavoro, questo workshop mostrerà modi creativi e suggerimenti per rimanere attivi, promuovere la consapevolezza del proprio corpo e migliorare la vostra salute e benessere anche quando lavorate da casa.

Testo alternativo


Soad Ibrahim, una danza terapeuta italo-egiziana

Condotto da Soad Ibrahim, una danza terapeuta italo-egiziana, che ha studiato molte diverse forme di danza (orientale, tradizionale mediterranea, contemporanea, classica, danzaterapia). Dal 2005 Soad si dedica a promuovere la danza come mezzo di inclusione in contesti interculturali con migranti, richiedenti asilo, nomadi e bambini.

I progetti di Soad

Nell’ultimo decennio, Soad ha lavorato a progetti per promuovere la danza come mezzo di inclusione sociale al CESIE di Palermo. Il suo lavoro include anche collaborazioni con il Teatro Atlante proponendo agli attori percorsi di consapevolezza del corpo in movimento e danza per adulti. È membro dell’UNESCO CID (International Council of Dance).

Partecipa all’evento “Restiamo attivi sul posto di lavoro ed anche a casa!”

17 Dicembre, 16:00 CET
Registrati al workshop on-line via Zoom

Per avere maggiori dettagli, potete contattare Rosina Ndukwe, rosina.ndukwe@cesie.org